Requisiti per l’idoneità alla guida

I requisiti psicofisici per ottenere l’idoneità alla guida sono contenuti nel Codice della Strada (Decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e succ. modifiche) aggiornato con la legge 29 luglio 2010, n.120.

 Codice della Strada Aggiornato PDF (clicca per scaricare)

Il Decreto Legislativo n. 59 del 18 aprile 2011 “Attuazione delle Direttive 2006/126/CE e 2009/113/CE” specifica le categorie di patente di guida.

patente giocondaIl Codice della Strada prevede categorie di patente diverse  a seconda dei veicoli. Per ogni categoria sono specificate le fascie di età compatibili, le relative scadenze e i requisiti psico-fisici previsti.

Nella tabella qui sotto sono specificate le categorie, le varie fascie di età e le relative scadenze.

Scadenza – Categorie PDF(clicca per scaricare)

Per rinnovare la patente di guida (di qualsiasi categoria) bisogna rivolgersi ad un medico autorizzato dalla Motorizzazione Civile che rilascerà, previo accertamento delle condizioni psico fisiche del soggetto, un certificato di idoneità, valido quale permesso provvisorio di guida.

Lo stesso medico inoltrerà tale attestato di idoneità all’Ufficio Centrale Operativo della Motorizzazione Civile di Roma che provvederà all’invio al domicilio dell’interessato del tagliandino di convalida definitivo.

All’atto della visita medica sarà richiesto di firmare un’autocertificazione in cui si confermerà l’assenza di patologie importanti.

medico famigliaPer il rilascio della patente di guida A, B, C, D, E, in base alle nuove norme del Codice della Strada, è obbligatorio procurarsi, prima della visita dal sanitario autorizzato, un certificato anamnestico dal proprio Medico di Famiglia (modulo scaricabile dal link in basso).

Requisiti per l’idoneità alla guida.

In dettaglio sono quelli contemplati dall’art.119 del Codice della Strada (vedi sopra).

traffico notteTale articolo detta le norme di principio e in particolare recita: “…Non può ottenere la patente di guida o l’autorizzazione ad esercitarsi alla guida … chi sia affetto da malattia fisica o psichica, deficienza organica o minorazione psichica, anatomica o funzionale tale da impedire di condurre con sicurezza veicoli a motore”.

Per i soggetti affetti da diabete è necessario farsi rilasciare dal Centro Andidiabetico o dallo specialista in diabetologia o malattie del ricambio, una relazione sullo stato di salute da consegnare all’atto della visita di idoneità.

simpson biciIn alcuni casi (alcuni invalidi, persone che vogliono mantenere la patente C, D, E pur avendo superato i limiti di età, coloro a cui è stata prescritta visita di revisione) la visita di idoneità alla guida va effettuata presso le apposite Commissioni provinciali.

In particolare il Codice prevede che:

“…  L’accertamento dei requisiti fisici e psichici è effettuato da commissioni mediche locali costituite in ogni provincia presso le unità sanitarie locali del capoluogo di provincia, nei riguardi:

a) dei mutilati e minorati fisici. … 

b) di coloro che abbiano superato i sessantacinque anni di età ed abbiano titolo a guidare autocarri di massa complessiva, a pieno carico, superiore a 3,5 t, autotreni ed autoarticolati, adibiti al trasporto di cose, la cui massa complessiva, a pieno carico, non sia superiore a 20 t, macchine operatrici;

c) di coloro per i quali è fatta richiesta dal prefetto o dall’ufficio provinciale del D.T.T.;

d) di coloro nei confronti dei quali l’esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorgere al medico … dubbi circa l’idoneità e la sicurezza della guida;

d-bis) dei soggetti affetti da diabete per il conseguimento, la revisione o la conferma delle patenti C, D, CE, DE e sottocategorie. 


Nel Decreto Legislativo 59/2011, (link sottostante), sono contenuti gli ultimi aggiornamenti, tra l’altro, dei requisiti fisici e psichici necessari a conseguire e confermare le patenti di guida.

vedi come guidi fumettoMi preme sottolinare soprattutto i requisiti visivi.

Va precisato che per il conseguimento e il rinnovo di validità della patente di guida di qualsiasi categoria è necessario possedere buoni requisiti per quanto riguarda: campo visivo, sensibilità all’abbagliamento, tempo di recupero all’abbagliamento, visione crepuscolare, sensibilità al contrasto.

Conseguimento o rinnovo della patente di guida delle categorie A e B

Occorre possedere un’acutezza visiva non inferiore ai sette decimi complessivi con non meno di due decimi per l’occhio che vede di meno (quindi, ad esempio, sono idoneo se vedo 4 decimi a un occhio e 3 decimi all’altro, 5 decimi a un occhio e 2 decimi all’altro, ma non sono idoneo se vedo 6 decimi a un occhio e 1 decimo all’altro). Posso utilizzare gli occhiali o le lenti a contatto purchè la correzione sia ben tollerata. Per chi ha la visione in un solo occhio, è necessario che si raggiunga, con o senza lenti,  almeno 8 decimi.

Conseguimento o rinnovo della patente di guida delle categorie C, D, E

Occorre possedere un’acutezza visiva pari ad almeno dodici decimi complessivi con non meno di quattro decimi nell’occhio che vede di meno (quindi sono idoneo se vedo 8/10 in un occhio e 4/10 in un altro, 7/10 e 5/10, 6/10 e 6/10 ma non sono idoneo se vedo 9/10 in un occhio e solo 3/10 nell’altro). Se non raggiungo tale visus ad occhio nudo posso portare occhiali non superiori alle 8 diottrie complessive per occhio o lenti a contatto con potere superiore, purchè ben tollerate.

patente 01Se hai obbligo lenti, la dicitura “GUIDA CON LENTI” che appariva nelle vecchie patenti viene sostituita dal codice “01” sul retro, in basso a sinistra delle patenti nuove plastificate.


Decreto 59/2011 PDF (clicca per scaricare)

 

Se la categoria di patente non è più compatibile con la tua età potrai optare tra il declassamento a patente di categoria inferiore (con duplicato del documento di guida) o il rinnovo per un periodo limitato, di solito un anno, presso la Commissione Provinciale.

In ogni caso in cui si richiede il Certificato di idoneità al duplicato  è obbligatorio presentare al momento della visita:

  • un documento di riconoscimento valido,
  • una foto formato tessera per la nuova patente,
  • una marca da bollo da € 16,00.

Per il conseguimento della patente occorre, inoltre, oltre a quanto sopra specificato, il certificato anamnestico rilasciato dal proprio medico di famiglia.

Se la patente è compatibile con la tua età anagrafica (vedi tabella Categoria patenti sopra), per ottenere il rinnovo della patente di guida è necessario premunirsi al momento della visita medica di:

  • patente da rinnovare;
  • marca da bollo da € 16,00;
  • ricevuta del versamento di € 9,00 sul C.C. Postale n. 9001 intestato a “Dipartimento Trasporti Terrestri” (si trovano già prestampati presso gli uffici postali)

paperino patente scadutaIn sede di visita medica ti sarà rilasciato, dal sanitario autorizzato, un certificato che abilita con decorrenza immediata alla guida.

Il medico richiederà alla Motorizzazione di Roma il vostro bollino di conferma definitivo, da incollare sulla patente, che arriverà tramite servizio postale al vostro domicilio in circa 30-40 giorni.

Per eventuali disguidi nel recapito del bollino, per variazioni di domicilio intercorrenti o comunque per ogni problematica inerente la pratica, unico e solo responsabile del procedimento, a cui rivolgersi, è il medico che vi ha rilasciato l’idoneità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Idoneità alla guida. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...